Gli imprenditori italiani dirottano le loro imprese verso l’Albania: ecco perché

Negli anni ’60 si parlò di “miracolo italiano” dopo il boom economico che investì tutta la nazione. Dopo gli anni bui del dopoguerra l’Italia fu investita da una forte crescita economica accompagnata da un notevole sviluppo tecnologico, che diede impulso all’occupazione giovanile e ad un’imprenditoria sempre più fiorente e ambiziosa. La ricostruzione non fu certo facile, ma fu dato un grande impulso dal clima di generale ottimismo che si respirava da Nord a Sud. Ad oggi è passato poco più di mezzo secolo, ma quel periodo sembra lontano anni luce. L’Italia oggi annaspa tra disoccupazione e crisi finanziaria, che spinge gli imprenditori italiani ad investire altrove le loro risorse.

Negli ultimi anni l’Albania sta rivivendo lo stesso e identico “miracolo economico” verificatosi in Italia. Anche l’Albania è uscita dalla guerra dopo anni difficili, ed oggi è un paese giovane e fiorente che offre nuove opportunità. L’Albania è molto sottovalutato come paese, ma ha delle enormi potenzialità per le sue peculiari caratteristiche. É un paese turistico che affaccia sul mare, offre nuove opportunità di lavoro per i giovani ed ha una burocrazia più snella. Proprio per questo motivo diversi imprenditori italiani stanno delocalizzando qui le loro attività, per non restare impantanati in una burocrazia simile a quella presente in Italia.

Altro punto a favore dell’Albania è la bassa pressione fiscale, che raggiunge a mala pena il 10%. In Italia invece si attesta al 64%, una percentuale altissima per un imprenditore che deve gestire un’azienda o che vuole creare un’impresa da zero. In Italia il carico fiscale è così alto che molti imprenditori sono scoraggiati a priori, e non provano neanche a lanciare qualche nuova attività pur avendo idee brillanti. Perciò si trasferiscono in Albania, poiché la burocrazia e la bassa pressione fiscale permettono di aprire una nuova attività in poco tempo senza un esborso eccessivo di capitali, in un sistema di tassazione molto più accettabile e ragionevole.

Non solo imprenditori, anche professionisti, giovani e studenti stanno scoprendo le grandi opportunità presenti in terra albanese. I professionisti possono svolgere la loro attività come in Italia, senza dover sostenere un carico fiscale ingombrante ed oneroso. I giovani si trovano bene qui poiché il costo della vita è basso e gli stipendi permettono di vivere in maniera dignitosa. Infine gli studenti possono conseguire lauree equiparabili a quelle italiane, seguendo un percorso di studio meno tortuoso e più facile. Prima di recarsi in Albania per iniziare una nuova vita è opportuno affidarsi ad un buon traduttore albanese italiano per la traduzione di documenti di natura commerciale, legale o economica.

Comments

comments

Lascia un commento