Archivio della categoria: Lavoro

I nuovi servizi proposti dai fotografi di matrimoni

 

Ogni mestiere conosciuto ha subito nel corso dei decenni trasformazioni ed evoluzioni. Nessun mestiere attuale può dirsi lo stesso di 20 anni fa e non fa differenza l’attività del fotografo di matrimoni.

 

Il fotografo di matrimoni infatti ha cambiato moltissimo il suo modo di lavorare sia per quanto riguarda lo stile, sia per quanto concerne le modalità di promozione e senza dimenticare i nuovi servizi proposti.

 

Gli scatti proposti da un fotografo per matrimonio nel 2017 puntano soprattutto a non risultare “ingessati” discostandosi da quelle che sono le classiche foto in posa tipiche dello stile ritrattistico, ed andando piuttosto ad accostarsi allo stile fotogiornalistico, non a caso si parla di reportage di matrimonio. In altre parole si punta soprattutto a raccogliere i momenti e gli attimi più speciali di una giornata così importante. Le pose possono comunque essere ammesse ma destinate piuttosto alle foto per le famiglie. Anche gli album di nozze si sono evoluti proponendo materiali moderni come il plexiglass o ecologici come la similpelle.

 

Le novità più grandi nel settore dei wedding photographers riguardano i nuovi servizi proposti da questo tipo di professionisti. I fotografi di matrimoni attualmente si occupano infatti anche di immortalare i fidanzamenti o le proposte di nozze (per quanto riguarda i momenti pre-matrimonio) ed i trash the dress o la realizzazione di servizi fotografici baby per quanto riguarda il post-nozze. I più tecnologici infine, ma soprattutto negli Stati Uniti non disdegnano l’utilizzo delle più moderne tecnologie come le ActionCams o i Droni.

 

Per quanto riguarda la promozione infine i fotografi di matrimoni oggi trovano clienti principalmente attraverso internet e solo secondariamente tramite il passaparola. Risulta pertanto fondamentale pianificare la propria presenza sul web. Per prima cosa attraverso un adeguato sito web professionale, secondariamente attraverso un ottimale posizionamento su Google ed infine curando anche la parte social. Senza dimenticare la raccolta delle recensioni dei clienti soddisfatti.

Nuove assunzioni per licenziati da PMI

 

Buone notizie dal Ministro del Lavoro per il decreto che tende a reintegrare nel mondo del lavoro i licenziati dalle PMI negli ultimi 12 mesi.

In particolare, si legge:
“Via libera dal ministro del Lavoro a un decreto che reintroduce l’incentivazione all’assunzione di lavoratori licenziati dalle pmi per giustificato motivo oggettivo, legato a riduzione, trasformazione o cessazione di attività o di lavoro. A poter essere riassunti i lavoratori licenziati, nei dodici mesi precedenti l’assunzione”.

In tal senso, tantissimi neo disoccupati e licenziati per problematiche strettamente legate alla crisi ed ai fallimenti delle PMI potranno godere di questo decreto annunciato. Intanto il settore delle Piccole e Medie imprese, traviato da una crisi che parrebbe senza fine, fa segnare un rilancio, almeno per quanto previsto nella seconda metà del 2013.

Nuove PMI nascerebbero per rinverdire il settore economico: edilizia e ristrutturazioni, settori davvero affondati dagli ultimi Governi italiani, potrebbero vivere una nuova stagione, se non florida, quanto meno più serena.

S’è vero infatti che tantissime aziende medio piccole erano state costrette ad alzare bandiera bianca per sovra costi ormai insostenibili (e a chiudere definitivamente i battenti causando la massa di neodisoccupati di cui il decreto si occupa in maniera diretta ed esplicita), uno dei settori maggiormente colpito non può che essere quello dell’immobiliare e delle ristrutturazioni/arredamento edifici.

Il nuovo decreto segnerebbe un rilancio per i disoccupati licenziati, ma, di conseguenza potrebbe favorire una risalita, seppur lenta, verso un futuro più roseo, in tutto il settore delle Piccole e Medie Imprese.