Archivio della categoria: finanziamenti

Agevolazioni imprenditoria femminile

Martedì 16 febbraio 2010, alle ore 11.00 presso la Sala Convegni della Camera di Commercio di Frosinone in Viale Roma si parlerà di imprenditoria femminile e di possibilità di agevolazioni imprenditoria femminile.

Durante l’incontro sarà presentato il Progetto:

Il progetto “L’impresa al femminile nel mercato globale” nasce con l’obiettivo di potenziare uno sportello informativo a supporto del consolidamento delle imprese a prevalente partecipazione femminile, con la finalità di stimolarle ed affiancarle nel loro processo di apertura verso i mercati internazionali. Il servizio sarà orientato ad intercettare i bisogni del mondo imprenditoriale femminile, sia in termini di internazionalizzazione, che di accesso ai bandi comunitari ed a monitorarli nel tempo per agevolazioni imprenditoria femminile. La finalità è quella di erogare servizi di assistenza, di consulenza, interenti formativi nonché promozionali adeguati alle esigenze che emergeranno.


Il progetto, promosso da Aspin, della Camera di Commercio di Frosinone e dal Comitato per l’imprenditoria femminile, prevede la partnership operativa con il sistema camerale regionale e nazionale, sia attraverso Unioncamere Lazio, sia attraverso Retecamere e Unioncamere Bruxelles nonché con Italian Women in the World, primo network internazionale dedicato agli italiani all’estero ed in particolare alle donne italiane che rivestono incarichi professionali di rilievo nel resto del mondo.

11.00 Stefano Venditti
Presidente Azienda Speciale ASPIN
Monica Di Vito

Presidente Comitato per l’imprenditoria femminile della Provincia di Frosinone

Patrizia Angelini
Presidente Associazione “Italian Women in the World”

Marilena Spiridigliozzi

Vincitrice del Premio “Donna Impresa 2009” della Camera di Commercio di Frosinone

Maria Teresa Raggi

Coordinatore Progetto “Sportello l’impresa al femminile nel mercato globale”

Modera i lavori

Andrea Renna

13.00 Conclusione dei lavori

sistemi antifurto: aiuti a fondo perduto per le imprese

Contraffazione, abusivismo e criminalità incidono negativamente sulla competitività delle imprese della provincia. Questi, in sintesi, i principali risultati che emergono da una recente indagine realizzata dalla Camera di Commercio di Ferrara su dati Unioncamere.
Al di là della crisi economica, della riduzione dei consumi e delle difficoltà di accesso al credito, infatti, la ricerca rileva che a generare incertezza sullo sviluppo e sul futuro delle imprese ferraresi sono i fenomeni legati alla microcriminalità e alla criminalità organizzata. Per il 24,5% delle aziende, negli ultimi due anni è peggiorato il livello di sicurezza. Due imprese su tre destinano in media il 2% dei propri ricavi al sostegno dei costi per la sicurezza. Ciò implica che una quota rilevante dei margini lordi (tra il 10% e il 25%) è destinata ad essere sottratta al reddito degli imprenditori o agli investimenti per spese connesse alla sicurezza e alla sopravvivenza stessa dell’attività.
E scende in campo la Camera di Commercio: 100.000 euro a fondo perduto per sostenere le imprese ferraresi nell’acquisto di prodotti e di attrezzature ad elevato contenuto tecnologico finalizzati a creare un clima di serenità e di sicurezza all’interno o nelle immediate vicinanze dell’azienda, prevenendo così i rischi derivanti da fenomeni criminosi. In particolare, la Giunta camerale ha deciso di finanziare, anche in considerazione delle sollecitazioni emerse nell’ambito del Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica istituito presso la Prefettura di Ferrara e di quanto previsto dal Protocollo d’intesa siglato il 14 luglio scorso tra il Ministro Maroni ed alcune associazioni imprenditoriali di categoria, le spese sostenute per l’acquisto di attrezzature per video-sorveglianza e video–protezione; sistemi di allarme antirapina controllati con telecamere che interagiscono direttamente con le centrali operative della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, nonché con Centri di Controllo gestiti da Istituti di vigilanza privati; impianti antitaccheggio; impianti antintrusione e antifurto con sistemi di rilevamento satellitare.
I bandi e i moduli per la presentazione delle domande sono scaricabili dal sito della Camera di Commercio di Ferrara. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi all’ufficio Marketing del territorio, innovazione e qualità dell’Ente (Tel. 0532 783820/821).


Missioni all’estero: contributi alle Pmi lombarde

La Camera di Commercio di Bergamo informa che anche per il 2010 le Camere di Commercio lombarde e la Regione Lombardia hanno lanciato una serie di azioni congiunte per sostenere la competitività delle aziende lombarde attraverso l’assegnazione di voucher alle imprese per la partecipazione in forma aggregata a missioni imprenditoriali all’estero.
Il voucher erogato all’impresa sostiene la partecipazione a missioni economiche all’estero nel periodo 1 febbraio 2010 – 1 febbraio 2011 presso determinati soggetti attuatori.
Possono usufruire del voucher le micro, piccole e medie imprese, iscritte al Registro Imprese, attive e in regola con il versamento del diritto annuale.
Il valore del voucher è determinato in base al Paese di destinazione della missione economica.
Il contributo, che non può in ogni caso superare il costo di partecipazione, copre i servizi fatturati dai soggetti attuatori e che, di norma, riguardano: informazione sul Paese, ricerca e selezione di partner locali, organizzazione di incontri d’affari, interpretariato e assistenza in loco. Il contributo non concorre alla copertura dei costi di viaggio, vitto ed alloggio.
Il calendario delle iniziative agevolabili è aggiornato con cadenza trimestrale e pubblicato sul sito www.lombardiapoint.it. Le domande possono essere presentate esclusivamente on line a partire dal 25 gennaio 2010 e possono essere inoltrate sino a 10 giorni prima dell’inizio della missione.
Il bando integrale può essere scaricato dal sito camerale.
Per informazioni: Sportello LombardiaPoint della Camera di Commercio di Bergamo – tel 035 4225.235 – email lombardiapoint.bergamo@bg.camcom.it


Piccole medie imprese: assistenza ricerca partner

Per crescere le imprese hanno bisogno di alcune priorità: la ricerca partneranalisi mercati, assistenza estero.

La Regione Lombardia e le Camere di Commercio lombarde concedono contributi – attraverso l’assegnazione di voucher – alle PMI lombarde che acquistano servizi per lo sviluppo del business all’estero.
Le domande possono essere presentare on line dal 25 gennaio 2010 all’1 febbraio 2011.
Il voucher sostiene l’acquisto di uno o più tra i seguenti servizi:
– ricerca partner esteri, fornitori, agenti e distributori
– analisi di settore o ricerche di mercato finalizzate all’espansione internazionale
– assistenza tecnica su procedure e documenti per l’estero
– formazione / informazione per operare nei mercati esteri
Il voucher ha un valore pari a euro 2.604,18 (al lordo delle ritenute di legge), a fronte di una spesa minima da parte dell’impresa di euro 4.000,00 (IVA esclusa), che verrà fatturata all’impresa dal soggetto fornitore.
Per i servizi relativi al mercato della Repubblica Popolare Cinese, la spesa minima da parte dell’impresa scende a euro 3.500,00 (IVA esclusa).


Per richiedere il voucher è necessario compilare la modulistica on line dal 25 gennaio 2010 all’1 febbraio 2011. L’assegnazione del voucher sarà comunicata tramite e-mail.

Riferimento normativo:
Il bando Voucher multiservizi per il sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI lombarde 2010, pubblicato sul BURL n. 48 del 30 novembre 2009, Serie Ordinaria, è stato approvato in attuazione dell’Accordo di Programma per lo sviluppo e la competitività del sistema economico lombardo (Asse 2 Internazionalizzazione).