Il giusto approccio al cloud computing per far crescere il business

Di questi tempi se parla molto del cloud computing come la tecnologia che rivoluzionerà il modo in cui opera il business. Malgrado l’impatto mediatico di queste notizie, non tutte le aziende sono in grado di capire come realizzare la migrazione verso questa nuova tecnologia. Cable&Wireless Worldwide spiega il modo di procedere per evitare grossi investimenti e spreco di tecnologia.

Quasi la totalità dei dipartimenti IT delle aziende utilizzano una serie di applicazioni che richiedono diverse impostazioni tecniche e di sicurezza, disponibilità e prestazioni. Queste diversità devono essere prese seriamente in considerazione da parte degli IT manager al momento di valutare l’adozione di servizi basati nel cloud. Dal momento in cui molto difficilmente in un prossimo futuro ci sarà un modo immediato e un unico approccio adatto tutte le necessità, le aziende dovranno optare sempre di più per un approccio ibrido che abbini la tecnologia esistente al cloud attraverso un’infrastruttura tradizionale dedicata, server virtuali dedicati e piattaforme con applicazioni che rimarranno negli ambienti più adatti ai loro requisiti di sicurezza individuali.

Gli ambienti di cloud ibridi permettono una migrazione graduale al cloud. Nelle aziende di grandi dimensioni, questo può significare un passaggio lungo qualche anno prima del completamento. Riuscire ad introdurre un’infrastruttura di cloud nell’infrastruttura IT esistente e gestire questo modello ibrido permetterà alle aziende una migrazione graduale e nel modo più si adatto alle proprie esigenze. Questo passaggio graduale, offre alle realtà più diffidenti una migrazione che consente di capire ogni volta quale modello funziona meglio per le proprie applicazioni di business e allo stesso momento comprendere le implicazioni operazionali associate all’adozione del cloud.

Inoltre, molte aziende hanno già un’infrastruttura funzionale alle loro necessità, per cui realizzare un investimento per la migrazione verso il cloud potrebbe non avere immediatamente alcun senso. Tuttavia, si possono trovare di fronte alla necessità di dover soddisfare la richiesta di un picco di carico o davanti a una crescita veloce del business. In entrambi i casi la rete non sarebbe in grado di supportare il sovraccarico di domanda e creerebbe “colli di bottiglia” e interruzioni del servizio. Attraverso l’adozione di un modello ibrido di cluod, questo problema si può evitare trasferendo in quelle circostanze determinate le applicazioni al cloud, restando il carico sempre bilanciato e le prestazioni della rete al 100% e senza interruzioni.

“La maggior parte degli accessi ai servizi di cloud basati su Internet sono esposti direttamente sul web, questo crea nelle aziende qualche dubbio sulla sicurezza”, afferma Tom Stockwell, Business Manager di Cable&Wireless Worldwide. “Per togliere il timore dell’esposizione a Internet, soprattutto nelle grandi realtà, la problematica può essere affrontata facendo in modo che la via di accesso privilegiata all’ambiente cloud non sia il web ma la Wide Area Network (WAN). Collocando i servizi in un ambiente sicuro di cloud all’interno della WAN e utilizzando i metodi stabiliti di divisione dei dati, tutto diventa intrinsecamente molto più sicuro”.

Le aziende sono alla continua ricerca di soluzioni per rendere le proprie operazioni più efficaci ed efficienti in termini di costi e applicazioni fondamentali per il business. Le tecnologie associate al cloud rappresentano il modo migliore per arrivare a questo. L’adozione di un modello ibrido, che abbina queste soluzioni all’infrastruttura esistente, consente alle aziende di gestire la migrazione al cloud in modo controllato, senza grossi rischi e senza sostituire tecnologia che è ancora funzionale e utile per il successo del business aziendale.

Cable&Wireless Worldwide
Cable&Wireless Worldwide (LSE: CW) è il fornitore di comunicazioni mission critical di prima scelta per i grandi utenti di telecomunicazioni. Cable&Wireless Worldwide è una delle aziende leader a livello globale tra i provider di comunicazioni mission critical e offre una gamma di servizi e applicazioni di gestione voce, dati e IP di alta qualità per aziende di grandi dimensioni, multinazionali, enti governativi, operatori di rete e rivenditori nel Regno Unito, in Asia, India, Medio Oriente & Africa, Europa continentale e Nord America.
Nel Regno Unito Cable&Wireless Worldwide possiede una rete in fibra di 20.500 km, la più estesa del paese, dedicata agli utenti business di telecomunicazioni e che fornisce accessi grazie all’abbinamento di fibra ottica, digitale, microonde, radio e circuiti in locazione. La rete è presente in più di 400 centri urbani del Regno Unito coprendo in maniera diretta il 55% della popolazione.
Su scala internazionale la rete globale di nuova generazione di Cable&Wireless Worldwide (NGN) si estende per più di 500.000km, interessando 69 sistemi globali e fornendo connettività a 153 paesi. La Multi-Service Platform di Cable&Wireless Worldwide è una piattaforma di nuova generazione basata su IP che opera attraverso la NGN offrendo un ambiente unico in cui applicazioni voce e dati possono convergere per generare efficienza di business. La rete è stata esclusivamente creata con una resilienza integrata e la capacità di deviare il traffico su percorsi differenti nell’eventualità di un guasto su uno o più percorsi, soprattutto a livello internazionale.
Grazie a oltre 6.300 collaboratori in tutto il mondo, Cable&Wireless Worldwide è impegnata a fornire un eccezionale customer service e a sviluppare accordi di lunga durata con i propri clienti.
Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.cw.com

Comments

comments

Lascia un commento